Descrizione

Le violazioni al Codice della Strada negli stalli di sosta a pagamento sono accertate dagli ausiliari del Traffico e degli agenti/ufficiali della Polizia locale

Costi

Le strade e piazze interessate dal pagamento negli stalli di sosta (di colore blu) sono:

  1. Via Corsini, Parcheggio Stianti, Piazza dell'Erbe, Piazza della Repubblica, Piazza De Gasperi, Via dei Fossi, Parcheggio adiacente Via dei Fossi, Piazza Matteotti con tariffa oraria: euro 0,50 (zero/50); 30 minuti euro 0,30 (zero/30); sosta minima 15 minuti euro 0,15 (zero/15).
  2.  Via Curiel, Via del Cassero, Piazza Cavour si applica la tariffa oraria: euro 1 (uno/00) la 1°(prima) ora;
    euro 1,50 (uno/50) dalla 2°ora in poi; sosta minima 30 (trenta) minuti euro 0,50 (zero/50).
  3. Parco Dante Tacci, riservato alla sosta degli autocaravan dal 16/09 al 15/06, si applica euro 8,00 (otto) ogni 24 ore.

I parcometri sono funzionanti con monete dei seguenti tagli : € 0,10 - 0,20 - 0,50 - 1,00 -2,00

  • monete e banconote per il parcometro del Poggione distribuiti da a cura dell'Appaltatore;
  • abbonamento giornaliero per il Parcheggio Stianti € 3,00
  • abbonamento riservato a lavoratori dipendenti e autonomi nel Capoluogo da rilasciare a cura dell'Ufficio sanzioni della Polizia Municipale da € 25,00 con validità 26 giorni;

Pagamento
Il cittadino che ha ricevuto un preavviso di contravvenzione (foglio di colore ROSA) al Codice della Strada può pagarlo, entro 10 giorni con le seguenti modalità:

se si tratta di preavviso emesso dagli ausiliari del traffico (competenti nelle aree di sosta a pagamento:

 

  • direttamente alla Cassa della Tesoreria Comunale di San Casciano in Val di Pesa presso Banca del Chianti Fiorentino e Monteriggioni, Agenzia di San Casciano in Val di Pesa, Piazza Arti e Mestieri 1
  • presso un qualsiasi Ufficio Postale, mediante versamento sul c/c postale n.° 27944503 intestato a Comune di San Casciano in Val di Pesa - Ufficio Polizia Municipale - Servizio Tesoreria

se si tratta di preavviso emesso da agenti e ufficiali della Polizia Locale dell'Unione Comunale del Chianti Fiorentino:

  • direttamente presso il Servizio Unico di Polizia Municipale di Barberino Val d'Elsa – Tavarnelle Val di Pesa , via Cassia n. 31/E, nelle ore di apertura al pubblico, ESCLUSIVAMENTE tramite BANCOMAT
  • mediante IBAN IT 89P0760102800008143602 specificando la causale- presso la Tesoreria Comunale di Tavarnelle Val di Pesa – Chianti Banca di Tavarnelle Val di Pesa e le altre sedi decentrate di San Casciano in Val di Pesa, Cerbaia e Mercatale Val di Pesa, dalle ore 8:00 alle ore 13:00
  • presso un qualsiasi Ufficio Postale, mediante versamento sul c/c postale n.° 1008143602 intestato a Unione Comunale del Chianti Fiorentino - Polizia Municipale - Servizio Tesoreria.

Sulla ricevuta dovranno essere indicati: nominativo del proprietario del veicolo numero e data del preavviso, targa del veicolo. Se non viene provveduto al pagamento entro 10 giorni, al proprietario del veicolo verrà notificato il verbale entro 90 giorni dalla data dell'accertamento; all'importo verranno aggiunte le spese di notifica e di procedura. Qualora il pagamento non venisse effettuato nel termine di 60 giorni dalla contestazione o notifica l'importo del verbale, raddoppiato e maggiorato delle spese, verrà iscritto a ruolo ed il cittadino riceverà, entro cinque anni dalla data di violazione, la cartella esattoriale o un'ingiunzione fiscale.
Il cittadino che ha ricevuto un verbale, contestato nell'immediatezza della violazione o notificato, può pagarlo entro 5 giorni dalla contestazione o notifica scegliendo tra le modalità sopra indicate con l'applicazione di uno sconto del 30% sull'importo della sanzione, escluse le spese di procedura e notifica. Al verbale sono allegati due bollettini, uno comprensivo dello sconto da utilizzare per il pagamento entro 5 giorni l'altro da utilizzare per il pagamento in misura ridotta entro 60 giorni dalla contestazione o notifica

 

Quando non si applica lo sconto del 30%
Lo sconto del 30% è escluso per:
• violazioni connesse alla circolazione stradale la cui disciplina non è riconducibile al Codice della Strada;
• violazioni per le quali non è ammesso il pagamento in misura ridotta
• violazioni del C.d.S. per cui è prevista la sanzione accessoria della confisca del veicolo
• violazioni al C.d.S. per le quali è prevista la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida

Per quanto tempo devono essere conservate le quietanze di pagamento
Le ricevute devono essere conservate per almeno cinque anni a riprova dell'avvenuto pagamento

Decurtazione di punti
Quando la violazione comporta anche la decurtazione di punti dalla patente, entro 60 giorni dalla data di notifica deve essere presentata da uno dei seguenti soggetti:
- della persona fisica o giuridica intestataria del veicolo
- di obbligato in solido (usufruttuario, acquirente con patto di riservato dominio ecc.. art. 196 Cds)
- del conducente
la dichiarazione con i dati personali e della patente di guida di colui che si trovava alla guida al momento dell'accertamento della violazione
Nel caso che la persona fisica o giuridica sopra indicata ometta, senza giustificato e documentato motivo, di trasmettere la predetta comunicazione, si applicherà a carico dell'intestatario del veicolo la ulteriore sanzione amministrativa di Euro 269.00 oltre le spese di procedimento e notifica (art. 126 bis Cds).
Il modulo dovrà essere inviato unitamente a copia del documento di guida anche a mezzo pec: unionechiantifiorentino@pec.it o fax 0558256222.
Detta comunicazione deve essere effettuata anche nel caso in cui il proprietario ed il conducente siano la stessa persona.

Informazioni

Esenzioni dal pagamento dei parcheggi
I residenti nelle strade della Zona a Traffico Limitato e delle strade interessate dagli stalli di sosta a pagamento sono esentati dal pagamento della sosta se espongono in maniera ben visibile, sul cruscotto dell'autoveicolo il contrassegno rilasciato dalla Polizia Locale secondo la regolamentazione sottospecificata.

I permessi di tipo A e di tipo C consentono la sosta gratuita in tutti gli stalli di sosta a parcometro e nel parcheggio ex "Stianti" solo settori A1, A2.

Il permesso di tipo D consente la sosta gratuita negli stalli di sosta a parcometro nelle strade esterne alle mura: Viale Corsini, Piazza Erbe, Piazza Repubblica, Via dei Fossi, Piazza De Gasperi e nel parcheggio ex "Stianti" solo settori A1,A2.

Avvertenze

L'orario dei parcheggi a pagamento è il seguente 8.00-1300 15.00-20.00 dei giorni feriali

Reclami ricorsi opposizioni

La Polizia Locale può annullare i verbali emessi in autotutela solamente in caso di errore materiale evidente (esempio: targa inesistente, ovvero strada inesistente, ecc.).

Per richiedere l'annullamento di un verbale, l'interessato può proporre ricorso SOLTANTO DOPO LA NOTIFICA DEL VERBALE (non può essere presentato ricorso sul semplice preavviso) con le seguenti modalità:

  • entro 60 giorni dalla contestazione della violazione o dalla notificazione del verbale di accertamento, indirizzato al Prefetto di Firenze via Giacomini 8 – 50132 Firenze; il ricorso deve essere inviato al Prefetto o al Comando Polizia Locale via Cassia per Siena 3 - 50026 San Casciano in Val di Pesa per raccomandata AR, on-line tramite il sito sana.interno.it dal quale sarà possibile verificare lo stato del procedimento amministrativo, oppure tramite PEC unionechiantifiorentino@pec.it. Il Prefetto, se riterrà fondato l'accertamento, emetterà ordinanza ingiungendo il pagamento di una somma pari al doppio di quella indicata sul verbale. Con il ricorso possono essere presentati i documenti ritenuti idonei e può essere richiesta l'audizione personale. Il Cittadino riceverà quindi successivamente la decisione relativa al ricorso.
  • entro 30 giorni (60 giorni se il ricorrente risiede all'estero) dalla contestazione della violazione o dalla notificazione del verbale di accertamento, indirizzato al Giudice di Pace di Firenze viale Guidoni 61 – 50127 Firenze; il ricorso può essere depositato presso la Cancelleria del predetto Giudice ovvero spedito allo stesso a mezzo raccomandata A.R. previo pagamento del "contributo unificato" e delle "spese forfetizzate" secondo gli importi fissati dagli art. 13 e 30, D.P.R. n. 115/2002. Per gli importi e le modalità di pagamento è necessario contattare la cancelleria del Giudice di Pace tel.0557996773(775)

Riferimenti e contatti

Ufficio
Servizio POLIZIA LOCALE
Referente
Dott.ssa Monica Piazzini, Olivia Arconti, Isabella Vadi
Responsabile
Dott.ssa Mariagrazia Tosi
Indirizzo
Via Cassia per Siena, n.°3
Fax
055/8256222

FEEDBACK

 

Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *